Arriva la Tirreno Adriatico, a San Benedetto del Tronto esplode l’entusiasmo.

La settima ed ultima tappa della prestigiosa kermesse,  ha rappresentato un importante momento di festa per i tifosi e gli  appassionati sambenedettesi accorsi in massa, già prima della partenza. Nella scuola “Caselli” di via Moretti si è svolto un incontro per la promozione dell’uso della bicicletta con il tecnico del “Pedale Rossoblù” Vito Santroni e nel corso dell’iniziativa è intervenuto Dino Zandegù, vincitore della prima edizione della competizione nel 1966 di cui conquistò anche la seconda tappa da Foligno a San Benedetto del Tronto. I giovani atleti del Pedale Rossoblù Picenum  si sono poi esibiti in una gimcana dimostrativa sull’isola pedonale. Hanno raggiunto San Benedetto del Tronto  anche i bambini dell’Isc  “Don Giussani di Ascoli Piceno, provenienti dai vari plessi scolastici, accompagnati da insegnanti e genitori, coordinati da Fabrizio Michelini che da alcuni anni svolge proprio in questi istituti, le lezioni del nostro progetto promozionale FCI, “Pinocchio in bicicletta”. Per tutti una bellissima giornata di sport vicino ai campioni del loro sport preferito.

Zandegù-e-gli-studenti-foto--San-Benedetto-del-Tronto

Il Pedale rossoblu nella scuola “Caselli” di San Benedetto del Tronto.

Temp.jpg

I bambini dell’Isc  “Don Giussani di Ascoli Piceno con i Campioni Francesco e Davide Ceci

Annunci
Categorie: Senza Categoria | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: