Archivi del mese: febbraio 2010

28/02/2010 Presentazione A.S.D. Pedale Rossoblu Picenum

Presentata Domenica 28 febbraio presso la palestra dell’oratorio Parrocchiale S.Antonio a San Benedetto del Tronto durante un convivio sociale i ragazzi delle categorie esordienti ed allievi che gareggeranno nella stagione 2010. Alla presenza del Sindaco di San Benedetto del tronto e dei Presidenti Provinciali di Coni e Federciclismo, il Presidente del sodalizio, Roberto Bovara ha anche premiato gli atleti che nella stagione 2009 si sono particolarmente distinti. Ricordiamo che nella stagione 2009 Marco Silenzi tesserato della società ha conseguito il titolo provinciale nella categoria esordienti 1° anno.

Annunci
Categorie: ATTIVITA' GIOVANILE | Tag:

sabato 27 febbraio 2010 3°Gran Premio Dell’Industria

Zona industriale    Civitanova Marche (MC)   ore 14,45

gara per Elite s.c. e Under 23 – Criterium

Organizzazione: VEGA PREFABBRICATI MONTAPPONE


Ordine d’arrivo: 1. Manuel Fedele (Aran D’Angelo & Antenucci Cogem) km. 90 in 2 ore, media 45; 2. Ramon Baldoni (S.C. Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano); 3. Davide Censori (S.C. Monturano Civitanova Cascinare); 4. Gaetano Romaggioli (Team M.Pantani Caffè Mokambo); 5. Gianmarco Di Francesco (idem); 6. Matteo Rabottini (Aran D’Angelo & Antenucci); 7. Adriano Gallerani (S.C. Virtus Villa); 8. Moreno Giampaolo (Aran D’Angelo & Antenucci); 9. Fabio Piscopiello (Vega Prefabbricati Montappone); 10. Alessandro Malaguti (S.C. Calzaturieri Montegranaro).

Il podio con i primi tre al traguardo

Il rush di Manuel Fedele a Civitanova Marche

Categorie: ATTIVITA' DILETTANTISTICA | Tag: ,

domenica 28 febbraio 2010 5° Gran premio D’apertura

Località Molini di Tenna Girola  Fermo  ore 14,00

gara per Elite s.c. e Under 23 – In linea \ strada

Organizzazione: VEGA PREFABBRICATI MONTAPPONE

Percorso o programma riunione:

Via Cattaneo Zona Conceria, via della Repubblica S.P. 157, str. Mezzina, S.P. 239, via Prosperi, via Cattaneo. Tot. km 7 da ripetersi 11 volte. – Via Cattaneo, via della Repubblica S.P. 157, str. Mezzina, S.P. 219, via Campiglionese S.P. 9, via Prov. Fermana S.P. 62, via Conti, via Prosperi. Tot. 10 km da ripetersi 2 volte. – Via Cattaneo, via della Repubblica S.P. 157, str. Mezzina, via Prov. Fermana S.P. 62, via Conti, via Prosperi, c.da Girola (da ripetersi 1 volta).

Ordine d’arrivo: 1. Rabottini Mattteo (Aran D’Angelo & Antenucci Cogem) km. 127 in 3.04’, media 41,413; 2. Kashtan Anatoliy (Centro Revisioni Cerone); 3. Brychak Vitalii (Aran D’Angelo& Antenucci Cogem); 4. Gozzi Matteo (S.C. Virtus Villa); 5. Bongiorno Francesco (Futura Team Matricardi); 6. Virgili Fabio (S.C. Monturano Civitanova Cascinare); 7. Fedele Manuel (Aran D’Angelo & Antenucci Cogem) a 20”; 8. Rosini Domenico (Futura Team Matricardi); 9. Censori Davide (S.C. Monturano Civitanova Cascinare); 10. Eleuteri Domenico (Cicli Falgiani).

Il campione Italiano Rabottini sul gradino più alto del podio del 5 Gp d'apertura

Categorie: ATTIVITA' DILETTANTISTICA | Tag: ,

domenica 28 febbraio 2010 17° Trofeo Autonoleggio Fasciani

Percorso o programma riunione:

PRIMA PARTENZA ORE 08,15 TUTTA LA SECONDA SERIE+M5+M6+M7+M8+MW PERCORSO: VIA COSTITUENTE, C.DA GIROLA, CAMPIGLIONE, VIA CATTANEO DI KM. 7,00 DA RIPETERE 6 VOLTE INDI VIA COSTITUENTE, C.DA GIROLA,MEZZINA,BIVIO MONTEURANO, CAMPIGLIONE, VIA CATTANEO, VIA COSTITUENTE ARRIVO TOT.KM.52,00

Lorenzo Chiodi batte Abbruzzeti proprio sulla linea

SECONDA PARTENZA ORE 09,45 MASTER JUNIOR+ELITE SPORT+M1+M2+M3+M4 PERCORSO: VIA COSTITUENTE, C.DA GIROLA, CAMPIGLIONE, VIA CATTANEO, VIA COSTITUENTE DI KM. 7,00 DA RIPETERE 10 VOLTE INDI VIA COSTITUENTE, C.DA GIROLA,MEZZINA,BIVIO MONTEURANO, CAMPIGLIONE, VIA CATTANEO, VIA COSTITUENTE DA RIPETERE 2 VOLTE, ARRIVO TOT.KM.90,00

Di leonardo bissa il successo di D'Andrea

Categorie: ATTIVITA' AMATORIALE | Tag: ,

21-02-2010 PRESENTATA L’U.S.RAPAGNANESE 2010

Presentazione ufficiale  ieri domenica 21 febbraio presso il teatro comunale di Rapagnano,  della squadra e gli atleti 2010 della U.S. Rapagnanese ai nastri di partenza nel 78° anno dalla fondazione  del sodalizio. La compagine bianco nera si  è presentata con  le formazioni giovanissimi, esordienti, allievi, juniores. Introduzione alla cerimonia da parte del Sindaco di Rapagnano On.le Remigio Ceroni del magnifico rettore dell’università degli studi di Urbino professor Stefano Pivato che ha raccontato la storia , le emozioni e le passioni dell’Italia in bicicletta . Presenti alla manifestazione  autorità Regionali e Provinciali della federciclismo e del Coni.

Gli juniores 2010 della Rapagnanese

la categoria Giovanissimi 2010

Categorie: ATTIVITA' GIOVANILE | Tag:

20-02-2010 Presentazione Ufficiale Società Capodicasa La Squadra

Per la nuova stagione ciclistica ( Cat.Esordienti) del 2010, la società A.S.D. Capodicasa La Squadra si è presentata ufficialmente alle Istituzioni e alla Stampa, presso il bocciodromo di Centobuchi (AP) Sabato 20 febbraio alle ore 21,00.

Categorie: ATTIVITA' GIOVANILE | Tag:

15/02/2010 SQUADRE AL VIA: Presentata la S.C. Monturano Civitanova Cascinare


La S.C. Monturano Civitanova Cascinare, società di lunga e onorata milizia nel settore dilettantistico, si presenta ai nastri di partenza della nuova stagione con tutte le carte in regola per ben figurare a livelli di tutto rispetto come ha sempre fatto negli anni precedenti. La “triade”, come ormai molti amano definire questo sodalizio, è nata anni fa dalla fusione di tre gruppi, già di per sé molto vitali ma che poi, operando in sinergia, hanno potuto rendere molto più efficace e visibile la propria comune attività. Il primo dei tre gruppi è quello di Monturano, cittadina del fermano dove è sempre stata fiorente l’industria delle calzature, che ha i suoi capi storici in Giuseppe Bellabarba e Blandino Trocchianesi, ai quali peraltro fa sempre capo la S.C. Monturanese, una delle più longeve società marchigiane, e che si avvale anche del giovane dirigente Andrea Strada. C’è poi il gruppo di Civitanova, che va ricondotto alla famiglia Moretti con il giovane presidente Marco Moretti e suo padre Franco (i due portano avanti l’eredità lasciata dall’indimenticato Elio Pezzola). La terza colonna della “triade” è quella che ha la sua sede a Cascinare, paesetto calzaturiero del territorio di S.Elpidio a Mare, dove le solide tradizioni ciclistiche vengono portate avanti dalla famiglia Lattanzi, con Cesare ed il figlio Andrea, e da Ernesto Vita. Il sodalizio calzaturiero si è confermato negli anni come bandiera emblematica di un territorio vivo e industrioso, cosciente delle proprie caratteristiche storico-culturali e da sempre culla e centro rigoglioso dello sport delle due ruote. La giornata di presentazione della S.C. Monturano Civitanova Cascinare ha preso l’avvio con gli squilli e le note musicali del Corpo Bandistico Città di Monturano nella piazza centrale della cittadina calzaturiera. Poi il gruppo degli appassionati si è ritrovato presso il Ristorante Baladì, nelle vicinanze di Torre San Patrizio, dove è stata effettuata la Presentazione della nuova squadra.


Categorie: ATTIVITA' DILETTANTISTICA | Tag:

ADDIO FRANCO: Impressionante partecipazione per l’ultimo saluto a Casalguidi


CASALGUIDI (PT) (9/2) – Il mondo del ciclismo, il mondo dello sport e non solo si è ritrovato oggi a Casalguidi per l’ultimo saluto al Direttore Tecnico della Nazionale Azzurra Franco Ballerini. C’era anche il vice presidente vicario del CONI Riccardo Agabio, mentre l’UCI era rappresentata dal vice presidente e presidente FCI Renato Di Rocco insieme al presidente onorario Alfredo Martini, che ha pronunciato poche, commosse parole: “Continuo a chiedermi se Franco avrebbe preferito essere ricordato come corridore o come cittì. Se lo ricordiamo come corridore, l’immagine è quella vincente alla Parigi-Roubaix; se lo ricordiamo come cittì, lo vediamo sull’ammiraglia dare suggerimenti a Cipollini, Bettini e poi ancora a Ballan per le vittorie mondiali. Ma lo ricordiamo anche come l’uomo affabile che si vorrebbe incontrare tutti i giorni. Ora sta percorrendo un cammino in pace, verso quell’azzurro che a lui piace tanto. Incontrerà tanti amici a cui dirà che il ciclismo lasciato è quello che ha sofferto, che ha investito sul futuro e che sta migliorando”.
Dentro e fuori la chiesa S. Pietro e Paolo a Casalguidi, in provincia di Pistoia, migliaia di persone hanno voluto rendere l’ultimo omaggio. Chi non ha potuto prender parte alla funzione religiosa, officiata da don Renzo Aiardi, parroco della località pistoiese ai piedi del Montalbano, che ha scelto per omelia il brano del Vangelo relativo al miracolo di Lazzaro, aveva salutato il “cittì” azzurro nelle ultime 24 ore, quando il pellegrinaggio nella Sala Francini della Misericordia di Casalguidi è stato ininterrotto.
Una marea di persone sono sfilate attorno alla bara dove riposava Ballerini, mentre alle spalle della stessa era stata posta una gigantografia con la sua immagine in bici sulla pista del velodromo di Roubaix e la scritta sulla maglietta “Merci Roubaix” indossata nella primavera del 2001, quando lasciò l’attività ciclistica da atleta.
Accanto alla foto la scritta “Ciao Franco”.
La bara sulla quale erano state posate le maglie più prestigiose ed a lui più care, è stata letteralmente sommersa dai fiori e avvolta nella bandiera olimpica al momento del breve tragitto dalla sede della Misericordia alla chiesa, all’altro capo della piazza.
Molti non avevano più lacrime da versare. Impossibile contare le persone arrivate da tutta la penisola nella piazza di Casalguidi per stringersi intorno ai famigliari affranti dal dolore. Con i dirigenti del Coni e federali, decine e decine di campioni del pedale di ieri e di oggi, direttori sportivi, tecnici, dirigenti, sponsor, addetti ai lavori, sportivi, rappresentanti delle istituzioni, a livello nazionale, regionale e provinciale, con il sindaco di Serravalle Pistoiese Renzo Mochi, che aveva decretato il lutto cittadino e più di una volta nel rispondere al saluto delle autorità intervenute ha semplicemente detto “Abbiamo cercato di fare tutto quello che era possibile, perché Franco lo meritava”.
Terminata la cerimonia religiosa, un altro breve tragitto verso il cimitero di Casalguidi per l’estremo saluto e tutti si sono resi conto in quel momento di essere davvero più soli senza di Lui. La cosa più bella è ricordarLo in silenzio, dopo averLo visto quasi 40 anni fa iniziare la carriera sulla pista del Motovelodromo delle Cascine, a Firenze, con la maglia del G.S. Romito.

Antonio Mannori

Categorie: Senza Categoria | Lascia un commento

UN MINUTO DI SILENZIO IN TUTTE LE MANIFESTAZIONI PER COMMEMORARE FRANCO BALLERINI

Il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco, certo di interpretare il sentimento di tutti gli affiliati e tesserati, invita ad osservare un minuto di silenzio per commemorare il Direttore Tecnico della Nazionale Franco Ballerini in tutte le manifestazioni ciclistiche programmate sul territorio nazionale. La nazionale della pista impegnata nell’UIV Cup Talents a Copenaghen sotto la guida del Collaboratore Tecnico Marco Villa correrà con il segno di lutto.

Categorie: Senza Categoria | Lascia un commento

Tragedia, muore Franco Ballerini

Il c.t. della Nazionale di ciclismo, 45 anni, è morto dopo un incidente stradale a Larciano, dove correva un rally come navigatore

MILANO, 7 febbraio 2010 – Franco Ballerini, 45 anni, c.t. della Nazionale di ciclismo, 4 titoli Mondiali e uno olimpico vinti sull’ammiraglia dal 2001, è morto all’Ospedale di Pistoia dopo un incidente avvenuto stamattina intorno alle 8.30 nella zona di Larciano, dove stava partecipando a un rally. Ballerini, grande appassionato di auto, faceva il navigatore al pilota toscano Ciardi: per motivi ancora da chiarire, la loro auto, una Renault New Clio Sport R3, è uscita di strada. Entrambi sono stati portati immediatamente all’ospedale pistoiese, ma Ballerini è spirato nonostante il prodigarsi dei medici. Il pilota è ancora in vita, ma in condizioni gravi, nel reparto di Rianimazione.

Franco Ballerini in versione navigatore di rally
Franco Ballerini in versione navigatore di rally

tragica sbandata — L’incidente è avvenuto in un tratto di strada all’interno di un bosco tra le località di Casa al Vento e Larciano. L’auto guidata da Ciardi, con Ballerini navigatore, ha sbandato e si è schiantata frontalmente su un muro, ribaltandosi. I soccorsi sono stati immediati, perché una postazione di soccorso della Misericordia era a 50 metri dal luogo dell’incidente. Le condizioni di Ballerini sono apparse subito disperate, in quanto l’impatto è avvenuto dal suo lato: per 45 minuti i sanitari hanno cercato di rianimarlo, poi hanno deciso di portarlo all’ospedale di Pistoia, ma ormai era clinicamente morto. Il pilota Ciardi, invece, è in condizioni gravi: ha riportato la frattura del bacino. All’ospedale di Pistoia il primo ad arrivare, in lacrime, è stato Alfredo Martini, poi Paolo Bettini, Luca Scinto e tantissimi amici del c.t. Ballerini lascia la moglie Sabrina e due figli.

L'ultima Roubaix di Ballerini, nel 2001.
L’ultima Roubaix di Ballerini, nel 2001.

due trionfi a roubaix — Franco Ballerini era nato l’11 dicembre 1964 ed era è il c.t. della Nazionale dei professionisti dal 1° agosto 2001. Aveva gareggiato sino a metà aprile di quell’anno, quando al Velodromo del Nord aveva concluso la carriera portando a termine la sua 13ª Parigi-Roubaix. Ballerini ha vinto la classica del pavé due volte (1995 e 1998). Nel suo palmares figurano anche la Tre Valli Varesine dell’ 87; la Parigi-Bruxelles, il GP Americhe a Montreal di Coppamondo e il Giro del Piemonte del ‘ 90; la tappa di Morbegno al Giro e il Romagna del ‘ 91. Cinque le sue presenze in Nazionale da corridore: 4 da titolare, 1 da riserva.

Categorie: Senza Categoria | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.